Secondi

Uovo e formaggio fritto, ma solo se è “primo sale” siciliano!

Uovo fritto e formaggio primo sale – Foto di CustonaciWeb

Il Primo Sale siciliano, in dialetto “Primusali”, è un formaggio fresco di origini antichissime, si hanno notizie della sua produzione fin dal VI secolo a.C

Uovo fritto con formaggio primo sale

Il Primo Sale viene prodotto aggiungendo una parte di caglio al latte di pecora crudo, anche se è altrettanto buono quello prodotto con il latte di capra, di mucca o misto. A noi siciliani piace gustarlo in tutti i modi, accompagnato col pane, con olive, salumi, spesso gustato a fine cena proprio per lasciare un buon sapore in bocca. Ma crediamo che il modo migliore per gustare questo formaggio, che rappresenta certamente un’eccellenza tra le tante specialità, é fritto in padella insieme alle uova. Si prepara in un attimo, ma il suo gusto diventa sublime.
Preparazione 10 minuti
Cottura 5 minuti
Tempo totale 15 minuti
Portata Secondi
Cucina Siciliana

Ingredienti
  

  • 4 uova
  • 2 fette di primo sale
  • Un pizzico di sale
  • Q.b. pepe
  • Q.b. olio evo

Istruzioni
 

  • Ponete nella padella l'olio e mettete a friggere le uova a fiamma bassa.
  • Insaporite con un pizzico di sale e del pepe
  • A metà cottura, ponete sopra le uova le fette di formaggio e coprite con un coperchio in modo che con il calore il formaggio si sciolga.
  • Servite insime a delle belle fette di pane casereccio e accompagnate con del vino. Buon appetito!

Note

Dove acquistare i nostri libri di ricette?

Trovate le ricette di tanti altri piatti della tradizione all’interno della collana di libri “Ricette Siciliane” edita da CustonaciWeb. Il primo volume dal titolo: “I sapori della tradizione” lo trovate sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui. Anche il secondo volume, “Profumi e sapori che emozionano”, è possibile acquistarlo in entrambe le versioni, cliccando qui per la classica versione cartacea oppure cliccando qui nel comodo e moderno formato eBook. E’ disponibile su amazon anche “Ricette Siciliane –Storia, miti e territorio a tavola” sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui.

Articoli Correlati

Back to top button