Dolci

Si chiamano “Rame di Napoli” ma sono siciliani. Storia e ricetta dei golosissimi pasticcini catanesi

Rame di Napoli – Foto di Custonaciweb.it

Come tanti altri prodotti della cucina siciliana, anche questo dolce ha la sua storia. Nasce, verosimilmente, in occasione dell’unificazione del Regno delle due Sicilie quando fu coniata, per desiderio dei Borboni, una moneta contenente una lega di rame. I Catanesi vollero omaggiare tale evento proponendo questo delicatissimo dolce che ne richiama la forma ma con, al suo interno, un cuore morbido e goloso.

Rame di Napoli

Sono dolci tipici di Catania e, tradizionalmente, legati al periodo dei morti ma, come ogni prelibatezza che si conosca, ormai ogni occasione è buona per gustare queste specialità. La loro copertura di cioccolato fondente viene esaltata dall’immancabile pistacchio che dà quel tocco di raffinatezza tutto siciliano. Dei dolcetti davvero golosi, facili e veloci da preparare.
Preparazione 40 minuti
Cottura 18 minuti
Tempo totale 58 minuti
Portata Dolci
Cucina Siciliana
Porzioni 15

Ingredienti
  

Per l'impasto

  • 250 g di farina 00
  • 130 g di zucchero
  • 75 g di cacao amaro in polvere
  • ½ cucchiaino di cannella
  • Un pizzico di chiodi di garofano in polvere
  • Un pizzico di sale
  • La scorza grattugiata di un'arancia
  • 5 g di ammoniaca per dolci
  • 160 ml di latte
  • 30 g di miele
  • 50 g di strutto

Per la glassa

  • 200 g di cioccolato fondente
  • 30 g di burro
  • 100 g di marmellata di albicocche

Per decorare

  • Q.b. di granella di pistacchio

Istruzioni
 

  • In una ciotola, mescolate insieme la farina, lo zucchero, il cacao in polvere, la cannella e i chiodi di garofano. Aggiungete anche un pizzico di sale e la scorza grattugiata di un'arancia. Con una parte del latte fatto intiepidire, sciogliete l'ammoniaca per dolci e incorporatela all'impasto aggiungendo, poco alla volta, tutto il latte.
  • Unite il miele e lo strutto e lavorate fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.
  • Aiutandovi con le mani, formate delle palline, schiacciatele e ponetele su una placca ricoperta da carta da forno. Inserite in forno statico per 18 minuti circa a 180°.
  • Portate fuori dal forno le rame e fatele raffreddare. Nel frattempo preparate la glassa. Tagliate a pezzi il cioccolato fondente e fatelo sciogliere a bagnomaria insieme al burro.
  • Cospargete di marmellata di albicocche la superficie delle rame, intingetele nel cioccolato fuso e distribuite sopra un po' di granella di pistacchio. Una volta asciugata la glassa, le vostre rame sono già pronte per essere servite e mangiate.

Video

Note

Dove acquistare gli accessori necessari?

Di seguito il link di alcuni accessori che abbiamo usato per la preparazione della ricetta:
 
PENNELLO: https://amzn.to/3wbtRye
 
GRATTUGIA: https://amzn.to/48r7G4N
 
MIELE SICILIANO: https://amzn.to/3SQbojK
 
GRANELLA DI PISTACCHIO DI BRONTE: https://amzn.to/49oG5BU
 
PENTOLA PER BAGNOMARIA: https://amzn.to/3HPL0QN
 
FORNO DA INCASSO: https://amzn.to/3HRmXRx
 

Dove acquistare i nostri libri di ricette?

Trovate le ricette di tanti altri piatti della tradizione all’interno della collana di libri “Ricette Siciliane” edita da CustonaciWeb. Il primo volume dal titolo: “I sapori della tradizione” lo trovate sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui. Anche il secondo volume, “Profumi e sapori che emozionano”, è possibile acquistarlo in entrambe le versioni, cliccando qui per la classica versione cartacea oppure cliccando qui nel comodo e moderno formato eBook. E’ disponibile su amazon anche “Ricette Siciliane –Storia, miti e territorio a tavola” sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Articoli relativi

Back to top button