Primi

Ravioli al pistacchio di Bronte: un primo piatto dal sapore delicato e robusto allo stesso tempo

Se mettiamo insieme le distese dei pascoli e della campagna, la forza delle nostre montagne e il fuoco dei vulcani, il tutto cullato dalla risacca del mare, troviamo una sintesi nei ravioli al pistacchio di Bronte, dove, la ricotta e il pistacchio, si lasciano avvolgere da una pasta di grano maturato in terre arse dal sole e accarezzate dal vento della Sicilia.

Ravioli ricotta e pistacchi – Foto di CustonaciWeb

Una ricetta, un piatto per chi si vuole bene.

Ravioli al pistacchio

I ravioli al pistacchio di Bronte sono un primo piatto delle feste, ma anche no, un piatto che piace sempre, forse dall'aria un po' sofisticata ma non troppo difficile da preparare. Se state cercando qualcosa che vi aiuti a stupire ospiti e familiari, durante un pranzo o una cena particolare, questa ricetta fa proprio al caso vostro. Siamo certi che resterete conquistati dal risultato, provateli, una volta assaggiati non si riesce più a farne a meno!
Preparazione 40 min
Cottura 10 min
Tempo totale 50 min
Portata Primi
Cucina Siciliana
Porzioni 5

Ingredienti
  

Per l'impasto

  • 400 g di farina 00
  • 4 uova fresche
  • Q.b. di sale

Per il ripieno

  • 400 g di ricotta
  • 100 g di pistacchio tritato
  • Un cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 5 noci
  • Qualche foglia di basilico
  • Q.b. di sale e pepe

Per il condimento

  • 200 g di pancetta
  • Una cipolla
  • 6 cucchiai di pistacchio tritato
  • 400 ml di panna da cucina
  • Un cucchiaio di parmigiano
  • Q.b. di sale, pepe e olio evo

Istruzioni
 

  • In una spianatoia versate la farina cui aggiungerete le 4 uova che incominciate a incorporare piano piano.
  • Aggiungete il sale, impastate fino ad ottenere un bel composto morbido e liscio. Create la palla e lasciate riposare una mezz'oretta in una ciotola, coprendo con un canovaccio.
  • Adesso versate in un mixer la ricotta, il pistacchio, il cucchiaio di parmigiano (o pecorino), il basilico, le noci e aggiustate di sale e pepe. Tritate il tutto e otterrete un composto cremoso ma rustico e sabbioso.
  • Riprendete l'impasto e, azionando la macchinetta, create la sfoglia, ripassandola più volte, fino ad ottenere lo spessore desiderato. Appena ne avrete fatte abbastanza, con una tasca da pasticciere, versate, a una giusta distanza, tante palline di ripieno.
  • Coprite e, con uno stampo adeguato, ritagliate tanti ravioli rotondi cercando di chiudere bene i bordi. Mettete a scaldare acqua e sale e appena bolle buttate i ravioli.
  • Nel frattempo preparate il semplice e corposo sughetto con cui condirli. Cipolla affettata e dopo la pancetta a dadini a soffriggere in olio evo. Completate con il pistacchio di Bronte, tritato, la panna, sale e pepe.
  • Amalgamate bene il sughetto e, appena pronti, aggiungete in padella i ravioli arricchendoli con una spolverata di parmigiano.
  • Impiattate e servite con una generosa "nevicata" di oro verde di Bronte. Buonissimi!

Note

Dove acquistare il nostro libro di ricette?

Trovate le ricette di tanti altri piatti della tradizione all’interno della collana di libri “Ricette Siciliane” edita da CustonaciWeb. Il primo volume dal titolo: “I sapori della tradizione” lo trovate sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui . Anche il secondo volume, “Profumi e sapori che emozionano”, è possibile acquistarlo in entrambe le versioni, cliccando qui per la classica versione cartacea oppure cliccando qui nel comodo e moderno formato eBook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: