PrimiRicette

Pasta al ragù di triglie: dai colori e sapori di Sicilia, terra del mediterraneo

Preparare un ricco e gustoso piatto di spaghetti (linguine o altra pasta a piacere) al sugo di triglie è più facile di quanto si possa pensare. Gli ingredienti sono pochi e semplici. La bontà dipende dalla loro freschezza.

INGREDIENTI per 4 persone

  • 8/10 triglie
  • un ciuffo di prezzemolo
  • un cucchiaino di origano
  • 1 spicchio d’aglio e scalogno
  • olive nere
  • olio evo
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 10 pomodorini
  • sale q.b.
  • 350 g di pasta
  • peperoncino

Triglie fresche e sfilettate. E questo è il lavoro più importante da fare bene; bisogna togliere oltre alla lisca centrale le piccole spine con l’aiuto di una pinzetta.

Tuffare i pomodorini nell’acqua bollente e, incidendone la buccia, pelarli.

In una padella capiente versare l’olio, aggiungere aglio e scalogno e lasciare imbiondire. Quindi versare i pomodorini già privati della pelle, tagliuzzati, lasciare insaporire per 5 minuti; aggiungere le olive nere tagliuzzate, una manciata di erbe aromatiche come prezzemolo fresco tritato e una spolverata di origano.

E se vi piace sentire del croccante sotto i denti aggiungete una manciata di mandorle o pinoli tritati.

Sentirete sprigionare il profumo del mare e della campagna insieme.

Versare i filetti di triglia che appena si “rassoderanno” romperete facilmente a pezzetti in padella con un cucchiaio di legno, sfumare se vi piace con mezzo bicchiere di vino bianco o di brodo vegetale. Lasciare evaporare. Nel frattempo avrete messo a cuocere la pasta che scolerete al dente e tufferete nel sughetto così invitante assieme a un mestolino di acqua di cottura. Aggiungere una punta di peperoncino che lascia quel retrogusto “delicato ma di spessore” nei sapori, a un piatto così speciale.

Servite con una manciata di prezzemolo e … buon appetito.

Non è un piatto, è poesia.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: