Street Food

La mattonella palermitana: una fragrante e gustosa sfoglia siciliana dal cuore tenero

Mattonella Palermitana – Foto di CustonaciWeb

E’ composta da una pasta sfoglia che l’avvolge, costellata di sesamo in superficie e con un ripieno godurioso che può variare da famiglia in famiglia, da persona a persona e che sembra richiamare il condimento della pizza, ma non lo è. Un’idea, uno spuntino, una merenda “bella ‘nciminata”, davvero speciale, da provare!

La mattonella

La mattonella, non è una pizza, non è una focaccia, non è un pane ma è buona buona, con un cuore ricco di sapori e di profumi. E' forse la meno conosciuta tra le specialità della rosticceria e dello street food palermitano. La diversità sta tutta nell'involucro, una corposa e fragrante pasta sfoglia che le dà quell'eleganza e nello stesso tempo quella rusticità che la fa apprezzare da grandi e piccini. Uno stuzzichino per merenda, un antipasto o uno spezza fame. La sua forma piatta e quadrata, da sempre, le ha conferito il nome di mattonella.
Preparazione 4 h 50 min
Cottura 30 min
Tempo totale 5 h 20 min
Portata Street Food
Cucina Siciliana
Porzioni 4

Ingredienti
  

Per l'impasto

  • 350 g di farina 00
  • 350 g di farina manitoba
  • 70 g di zucchero
  • 70 g di olio di semi di girasole
  • 14 g di sale
  • 18 g di lievito di birra
  • 350 ml di acqua
  • 200 g di burro

Per la farcitura

  • 150 g di prosciutto cotto
  • 400 g di mozzarella
  • 150 g di pomodori pelati
  • Q.b. di origano, sale e pepe

Per la decorazione

  • Un uovo
  • Q.b. di sesamo

Istruzioni
 

  • Nella planetaria, o in una ciotola grande, versate l'acqua, lo zucchero e il lievito di birra e poco alla volta, sempre mescolando, incorporate le due farine. Aggiungete l'olio di semi, il sale e impastate.
  • Passate l'impasto sulla spianatoia e lavorandolo ancora fatene una palla e copritelo con un canovaccio asciutto, ponetelo a lievitare per circa 10 minuti.
  • Nel frattempo schiacciate il panetto di burro, senza romperlo, appiattendolo tra due fogli di carta forno, con l'ausilio del mattarello, riducendolo a un rettangolo.
  • Prendete l'impasto e, aiutandovi con le mani, allargatelo il più possibile quanto basti a chiudere dentro di sè il rettangolo di burro. L'impasto morbido si lascia allargare come volete voi.
  • Racchiuso il burro dentro la pasta, lavoratela con il mattarello come fosse un impasto qualsiasi, allungandola.
  • Adesso piegatela su se stessa (con due pieghe) e ponetela a riposare in frigo per 20 minuti dentro un sacchetto da freezer.
  • Passati i 20 minuti, allungatela ancora col mattarello, rifate le due pieghe e chiudetela ancora su se stessa. In frigo per altri 20 minuti e poi ancora un'altra volta pieghe e, in frigo, qusta volta per 2 ore.
  • La pasta adesso si può chiamare sfoglia perchè ha subito più volte delle pieghe su se stessa. Dividetela a metà, con una di essa create, con l'aiuto del mattarello, un rettangolo che adagerete sul fondo della teglia, già rivestita di carta forno.
  • Cominciate con la farcitura. Uno strato di fette di prosciutto e uno strato di fette di mozzarella, pomodori pelati su tutta la superficie, sale, pepe e origano.
  • Preparate, con l'altra metà della pasta sfoglia, la copertura della preparazione in teglia, chiudete ai margini e spennellate con l'uovo sbattuto.
  • Adesso cospargete di abbondante sesamo tutta la superficie della mattonella; operate dei buchi su di essa, coprite e lasciate lievitare ancora 2 ore.
  • Mettete a cuocere, in forno preriscaldato a 180°, per 25/30 minuti. La mattonella è pronta. Va tagliata a quadratoni, appunto a mattonelle, per essere servita.

Note

Dove acquistare il nostro libro di ricette?

Trovate le ricette di tanti altri piatti della tradizione all’interno della collana di libri “Ricette Siciliane” edita da CustonaciWeb. Il primo volume dal titolo: “I sapori della tradizione” lo trovate sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui . Anche il secondo volume, “Profumi e sapori che emozionano”, è possibile acquistarlo in entrambe le versioni, cliccando qui per la classica versione cartacea oppure cliccando qui nel comodo e moderno formato eBook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: