Natura

Incendi in Sicilia, Legambiente chiede l’intervento dell’Esercito. “La guerra è persa”

Legambiente Sicilia chiede la presenza dei carabinieri forestali e l’intervento dell’esercito. “La guerra è persa, salviamo il salvabile dal fuoco a partire dalle aree naturali protette”. Ad affermarlo è Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia, con una dichiarazione pubblicata ieri sul sito internet di Legambiente. “Anche quest’anno la guerra contro gli incendi è persa. Nel 2021 in modo ancor più drammatico. Dobbiamo ormai limitare i danni, visto, inoltre, che la prossima settimana sono previste temperatura ancora più alte, che supereranno i 40 C°”.

Continua il presidente Zanna: “Non si è fatta ancora una volta nessuna azione di prevenzione, non ci resta che cercare di controllare il territorio e, magari, catturare qualche delinquente. Invece di volontari il presidente Musumeci chieda l’arrivo di alcune centinaia di carabinieri forestali, con nuclei investigativi specializzati, e faccia in modo che il Governo mobiliti l’esercito per presidiare i territori. In particolare le aree di maggiore pregio ambientale e naturalistico, come i parchi, le riserve e i siti di Natura 2000, sempre più attaccati e minacciati dai delinquenti del fuoco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: