Dolci

E’ il dolce siciliano che ricorda l’infanzia: povero, dolce e colorato. Il Biancomangiare con i biscotti

Solo nel presentarlo desta allegria, sa di semplicità, di fatto in casa. Ricorda i dolcetti della nonna. E’ il biancomangiare, come lo chiamiamo in Sicilia. E’ composto da biscotti secchi ricoperti da una crema al latte. E’ un dessert adatto per una nutriente colazione da accompagnare magari con un bicchiere di latte, molto gradito e adatto ai bambini perché il caffè presente tra gli ingredienti è molto leggero, “allungato” (volendo si può usare un decaffeinato).

Biancomangiare con i biscotti

Il Biancomangiare con i biscotti si differenzia dal tradizionale biancomangiare che è invece una sorta di budino; in entrambi c’è comunque la stessa crema. Si può a piacere aromatizzare con della scorza di limone e un pizzico di cannella, oppure con una bacca di vaniglia. Per renderlo più festoso e gradevole anche alla vista, per tradizione, questo meraviglioso dolce termina con una pioggia di zuccherini colorati che ne rivestono la superficie e gli conferiscono quell’aria frizzantina e festosa cui non puoi sottrarti.
5 from 1 vote
Preparazione 20 min
Cottura 15 min
Riposo in frigo 1 h
Tempo totale 1 h 35 min
Portata Dolci
Cucina Siciliana

Ingredienti
  

  • 500 g di biscotti secchi
  • Q.b. zuccherini colorati

Per la bagna

  • 200 ml di acqua
  • 150 g di zucchero
  • 180 ml di caffè espresso

Per la crema

  • 160 g di zucchero
  • 100 g di amido per dolci
  • 1 litro di latte
  • La scorza grattugiata di un limone

Istruzioni
 

  • Ponete un tegamino sul fuoco e sciogliete lo zucchero nell'acqua. Spegnete il fornello, unite il caffè espresso, mescolate e mettete da parte.
  • Unite lo zucchero all'amido per dolci e alla scorza grattugiata di limone, mescolate e versate a poco a poco il latte. Continuate a mescolare in modo che non si formino grumi. Ponete sul fornello. Appena la crema inizia a sobbollire avrà raggiunto la giusta consistenza. Spegnete e togliete dal fuoco.
  • Inzuppate velocemente i biscotti nella bagna al caffè e disponeteli nella teglia. Alternate strati di biscotti a strati di crema ancora calda, finite con un ultimo strato di crema e cospargete con degli zuccherini colorati.
  • Il biancomangiare con i biscotti può essere mangiato ancora caldo, come in Sicilia usavano fare le nonne e le mamme, quando lo servivano ai bambini duranti i freddi pomeriggi autunnali. E' anche buono freddo, ben addensato e facile da tagliare e da servire.

Note

Dove acquistare i nostri libri di ricette?

Trovate le ricette di tanti altri piatti della tradizione all’interno della collana di libri “Ricette Siciliane” edita da CustonaciWeb. Il primo volume dal titolo: “I sapori della tradizione” lo trovate sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui. Anche il secondo volume, “Profumi e sapori che emozionano”, è possibile acquistarlo in entrambe le versioni, cliccando qui per la classica versione cartacea oppure cliccando qui nel comodo e moderno formato eBook. E’ disponibile su amazon anche “Ricette Siciliane –Storia, miti e territorio a tavola” sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui.

3 Commenti

  1. Mia nonna lo faceva con la bagna al marsala ,la crema pasticcera e al cioccolato a piu’ strati alternando le due creme.La serviva fredda di frigorifero in estate e a temperatura ambiente in inverno.

  2. 5 stars
    Buonissimo il bianco mangiare, vi segnalo che c’è un errore , nelle istruzioni c’è scritto unite lo zucchero con il lievito, anziché amido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: