Territorio

400km a piedi tra castelli e riserve naturali: da Palermo a Messina attraverso la Via Francigena

In cammino, a piedi per una terra ricca di storia sulle orme di Ruggero I e dell’imperatore del Sacro Romano Impero Carlo V. Dal capoluogo siciliano fino a Messina, 400 km in 21 giorni, tra manieri normanni, cupole arabe, riserve naturali di rara bellezza, antiche cattedrali e ottima gastronomia. Un itinerario straordinario, attraverso le cime delle Madonie, i boschi dei Nebrodi e le vette dei monti Peloritani alla scoperta di splendidi borghi medievali e di suggestivi scorci sul mare. Tra i borghi attraversati, Gangi e Montalbano, Caccamo, Caltavuturo, Polizzi, Petralia, Floresta, Capizzi, Cesarò, e Troina.

Petralia Soprana – Foto di Nicola Pulham – Shutterstock

Già nel 1115 Ruggero II, per recarsi da Messina a Palermo, aveva percorso vie che attraversavano le montagne, così fece pure Enrico VI, nel 1194, sbarcato a Messina quando, per recarsi a Palermo, seguì la strada per le montagne.

Negli ultimi anni, diverse associazioni ed in particolare gli Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia, Madonie Outdoor Asd, Ass. Amici di San Felice, Ass. Jacopea e Ass. Itimed hanno fatto un’approfondita ricerca storica e di mappatura topografica relative alle vie dell’antica Regia Trazzera, oggi conosciuta meglio come “Via Francigena per le montagne da Palermo a Messina.”

Il percorso prende il via da Palermo, nelle vicinanze della Chiesa di Santa Cristina la Vetere, lungo la “Strada dei pellegrini”, il cui toponimo è testimonianza della cultura dei pellegrinaggi in Sicilia. Si snoda poi fino a Messina attraverso un particolare percorso suddiviso in 21 tappe:

1) Palermo – Bagheria (km 19)
2) Bagheria – Eremo S. Felice, Caccamo (km 26)
3) Eremo S. Felice – Caccamo (km 12)
4) Caccamo – Montemaggiore Belsito (km 17)
5) Montemaggiore – Caltavuturo (km 21)
6) Caltavuturo – Polizzi Generosa (km 13)
7) Polizzi Generosa – Petralia Sottana (km 12)
8) Petralia Sottana – Gangi (km 16)
9) Gangi – Nicosia (km 23)
10) Nicosia – Troina (km 23)
11) Troina – Cesarò (km 20)
12) Cesarò – Randazzo (km 25)
13) Randazzo – Floresta (km 18)
14) Floresta – Montalbano (km 18)
15) Montalbano – Novara Sicilia (km 24)
16) Novara Sicilia – Castroreale (km 22)
17) Castroreale – S. Lucia del Mela (km 13)
18) S. Lucia del Mela – Rometta (km 26)
19) Rometta – Calvaruso, Villafranca Tirrena (km 16)
20) Calvaruso, Villafranca Tirrena – Messina (km 15) 20.1) Messina – Capo Peloro (km 15)

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale delle vie Francigene di Sicilia al seguente link http://www.viefrancigenedisicilia.it/

4 Commenti

  1. Nelle diverse località del cammino sono già disponibili strutture ricettive, alloggi, ostelli, ecc presso cui ristorarsi? Se sì, esiste una mappa dei servizi e dei luoghi di sosta/ristoro? Sto seriamente valutando di sperimentare il nostro ‘cammino nostrano’. Grazie a chiunque risponderà

  2. Bellissimo itinerario! esistono luoghi di ricezione (alberghi o altro) nelle tappe previste?

  3. Come sempre vi dimenticate il borgo con annesso il castello Avarna nel borgo di Sicamino’, comune di Gualtieri Sicamino’.
    Cmq fa piacere che qualcuno porti a conoscenza i nostri valori.
    Fatelo con una brochure come ho fatto io circa 15 anni fa, dobbiamo fare conoscere i nostri bei borghi.
    Complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: