Pane e pizze

La ricetta originale dello Sfincione Palermitano: buono, morbido e saporito

Camminando per le vie di Palermo è facile venire “investiti” da profumi intensi e accattivanti che arrivano da panetterie, pizzerie, rosticcerie o chioschetti dello street food. Un profumo più intenso è quello che emana lo sfincione, un prodotto tipico della gastronomia palermitana. Si tratta di una focaccia dall’impasto molto soffice, condita con pomodoro, acciughe, caciocavallo e pangrattato. Trattandosi di una ricetta regionale, ne esistono un’infinità di varianti, diverse per impasto e per condimento.

Sfincione Palermitano

E’ una delle ricette più conosciute della cucina siciliana, il re dello street food palermitano. Una specialità dagli ingredienti poveri ma dal gusto impareggiabile. Lo sfincione deve risultare alto e soffice, leggermente croccante ai bordi e con un sugo di cipolle saporito.
Preparazione 30 min
Cottura 20 min
Riposo 3 h
Portata Pizze
Cucina Siciliana
Porzioni 4 Porzioni

Ingredienti
  

Per l'impasto

  • 350 g di farina Manitoba
  • 150 g di farina di grano duro
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 12 g di lievito fresco
  • Q.b. acqua
  • 1 cucchiaio di olio evo

Per il condimento

  • 2 cipolle
  • Q.b. olio evo
  • 600 ml di passata di pomodoro
  • Q.b. sale
  • Q.b. pepe
  • 100 g di caciocavallo
  • 10 acciughe
  • Q.b. pangrattato
  • Q.b. origano fresco

Istruzioni
 

  • In una ciotola mescoliamo le 2 farine. A parte sciogliamo il lievito in un po’ di acqua tiepida. Aggiungiamo 2 cucchiaini di zucchero e uniamo alle farine. Mescoliamo il tutto con l’aggiunta dell’acqua necessaria, un cucchiaio di olio e il sale. Avremo una pasta liscia e morbida che metteremo a lievitare al caldo per un paio d’ore.
  • Intanto prepariamo il condimento: affettiamo sottili sottili le cipolle, mettiamole ad appassire in un tegame con 2 cucchiai di olio. Versiamo la passata di pomodoro, aggiustiamo di sale, aggiungiamo pepe, un cucchiaino di zucchero, se piace e lasciamo cuocere per una mezz’oretta.
  • Riprendiamo la pasta e andiamo a stenderla in una teglia unta, allargandola con le dita anch’esse unte d’olio; spezzettiamo le acciughe sulla sua superficie e rimettiamo la teglia al caldo per lasciare lievitare ancora la pasta.
  • Riprendiamo la teglia, copriamo la superficie dello sfincione col sugo pronto, pezzettini abbondanti di caciocavallo su tutta la superficie, pangrattato e origano. Mettiamo in forno a 200 gradi per circa 20 minuti.

Note

Dove acquistare il nostro libro di ricette?

Trovate le ricette di tanti altri piatti della tradizione all’interno della collana di libri “Ricette Siciliane” edita da CustonaciWeb. Il primo volume dal titolo: “I sapori della tradizione” lo trovate sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui . Anche il secondo volume, “Profumi e sapori che emozionano”, è possibile acquistarlo in entrambe le versioni, cliccando qui per la classica versione cartacea oppure cliccando qui nel comodo e moderno formato eBook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: