Cibo e bevande

La “Vastedda” del Belìce: è siciliano l’unico formaggio ovino a pasta filata prodotto in Italia

Nacque per caso questo capolavoro della produzione casearia siciliana: la “Vastedda” della Valle del Belìce. E’ l’unico formaggio di pecora a pasta filata prodotto in Italia. Nacque nel tentativo di non buttare e perdere così un pecorino che si era guastato. I casari del Belìce, infatti, per recuperare il formaggio “vasto” cioè guasto, lo rilavorarono facendolo filare ad alta temperatura.

Vastedda del Belice – Foto di CustonaciWeb

Seguirono molti passaggi facendogli subire più lavorazioni a diverse temperature. Nell’ultima fase, quello della filatura, quando il formaggio è pronto, viene tagliato a pezzi e create con essi delle palline che, sistemate in un piatto fondo, ne assumono la forma ovoidale, piatta, chiamata appunto “vastedda”

E’ un formaggio, delicato, fragrante e di un gusto particolare. Va mangiato fresco, anche dopo un’ora che ha preso consistenza e forma. Buono anche condito con olio e origano, perciò base privilegiata per il pane “cunzato”.

Ha un ottimo contenuto proteico, maggiore che in altri formaggi pecorini freschi perchè, il metodo di lavorazione, cioè la filatura, tramite il dilavamento, elimina parte del grasso e lo rende più leggero e digeribile.

E’ un’eccellente fonte di principi nutritivi: oltre alle proteine, fornisce vitamine liposolubili e sali minerali come fosforo e calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Back to top button