Cibo e bevande

La Ficazza, il salame di tonno tipico dell’isola di Favignana

Si chiama Ficazza ed è un prodotto tipico della zona del Trapanese, in particolare dell’isola di Favignana, conosciuta per le sue acque cristalline e per la sua tonnara, passata alla storia come una delle più grandi tonnare del Mediterraneo. Terra di tonni dunque, definito “maiale del mare” perché, proprio come per il maiale, del tonno non si butta via nulla.

Ficazza – Foto di CustonaciWeb

E così, con la busunagghia, la parte meno pregiata e più grassa vicino alla pancia, i resti di carne vicino alla lisca e altri tagli meno pregiati, i pescatori iniziarono a dare vita a un vero e proprio salame di tonno impastando queste carni con sale e tanto pepe, affinché il tutto si potesse conservare a lungo. La carne cosi condita veniva e viene ancora oggi, inserita all’interno di budelli di maiale, cosparsa di sale e lasciata in pressatura, tramite apposite tavole di legno, per una ventina di giorni. Terminato questo laborioso processo di lavorazione la ficazza è pronta per essere consumata.

Il modo più tradizionale per consumarla è tagliarla a fettine non troppo spesse, condirla con olio evo e qualche goccia di succo di limone e accompagnarla con delle ottime fette di pane casereccio.

Al contrario del passato, oggi la produzione di ficazza risulta assai ridimensionata, ragione per cui i prezzi possono arrivare sui 45-50 euro al chilo. La potete trovare in tutti i negozi di alimentari del trapanese in genere venduta in confezioni che vanno dai 100-250 grammi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Back to top button