Dolci

La Cuccìa, la ricetta tradizionale siciliana preparata per il giorno di Santa Lucia

La Cuccia – Foto di CustonaciWeb

La cuccìa è una ricetta a base di grano cotto, molto ricca di significato e legata alla tradizione del Natale siciliano. Nel giorno di Santa Lucia, i siciliani si astengono dal mangiare pane e pasta. Questo per ricordare il miracolo della Santa che liberò la città di Palermo dalla carestia nel 1646, facendo arrivare nel porto una nave carica di grano. La popolazione che per diverso tempo aveva patito la fame, non aspettò di macinare il grano, ma lo bollì creando così la cuccìa.

La Cuccìa

Dalle nostre parti, a Custonaci, è usanza aggiungere al grano, ingrediente principale di questa ricetta, qualche chicco di ceci e 13 fave. Secondo la tradizione, i ceci rappresentano gli occhi della Santa, mentre le 13 fave richiamano il giorno della sua festività. La preparazione della cuccìa prevede tempi lunghi per l'ammollo e per la cottura. Per cui si consiglia di cominciare con l'ammollo la sera prima. Ci sono diversi modi per condire la cuccìa, le versioni più diffuse sono quella col vino cotto e quella più golosa, con ricotta e cioccolato. Di seguito vi mostriamo come prepararle entrambe.
Preparazione 30 min
Cottura 3 h
Tempo di riposo 1 d 6 h
Tempo totale 1 d 9 h 30 min
Portata Dolci
Cucina Siciliana
Porzioni 8

Ingredienti
  

Per la cuccia

  • 300 g di frumento
  • Una manciata di ceci
  • 13 fave secche
  • Qualche foglia di alloro
  • Q.b. acqua
  • La scorza di un'arancia

Per il condimento alla ricotta

  • 400 g di ricotta
  • 80 g di zucchero
  • 40 g di gocce di cioccolato
  • Q.b. Frutta candita a piacere

Per il condimento al vino cotto

  • Un bicchiere di vino cotto
  • 60 g di zucchero

Istruzioni
 

  • Predisponete in una zuppiera il frumento, i ceci, le fave, l'alloro, la buccia d'arancia e versatevi l’acqua quanto basti per coprirli. Lasciate così per almeno 24 ore. Quindi scolate e mettete in pentola a cuocere per circa 3 ore, con l'acqua necessaria per coprire il tutto. Dopo di che lasciate raffreddare nella stessa acqua, ben coperta per altre 6 ore.
  • Non appena saranno raffreddati, scolate, eliminate la buccia d'arancia, le foglie d'alloro e cominciate a condire. Condite metà del frumento con 60 grammi di zucchero e un abbondante bicchiere di vino cotto. La quantità del vino cotto va a seconda del proprio gusto.
  • Amalgamate il restante frumento con la ricotta setacciata, le gocce di cioccolato e lo zucchero. Dopo di che si passa alla decorazione. Canditi a volontà della forma e del tipo prescelti. Per non mancare di fantasia si può fare una terza preparazione dove, a una porzione con vino cotto, viene aggiunta una cucchiaiata di ricotta già condita, una delizia!

Note

Dove acquistare il nostro libro di ricette?

Trovate le ricette di tanti altri piatti della tradizione all’interno della collana di libri “Ricette Siciliane” edita da CustonaciWeb. Il primo volume dal titolo: “I sapori della tradizione” lo trovate sia in versione cartacea cliccando qui che in versione eBook cliccando qui . Anche il secondo volume, “Profumi e sapori che emozionano”, è possibile acquistarlo in entrambe le versioni, cliccando qui per la classica versione cartacea oppure cliccando qui nel comodo e moderno formato eBook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: