Eventi

Buccheri, il piccolo borgo sugli Iblei, dove a Natale si respira un’atmosfera incantata

Un’atmosfera magica, tutti gli anni, nel periodo natalizio, avvolge Buccheri, il borgo più alto dei monti Iblei. Il centro storico del paese, fatto di stradine e vicoli acciottolati, di sapore medievale, con quella ricchezza di barocco che si ammira nelle chiese intorno, rivive per un lungo periodo la poesia del Natale.

Albero di Natale di Buccheri – Foto di Seby Scollo

Grazie all’associazione culturale Madrigale che si avvale del patrocinio del comune di Buccheri, là dove solitamente troviamo gli abitanti, si assiste a una sacra rappresentazione, per un periodo che va dall’8 Dicembre al 6 Gennaio. Qui viene allestito un presepe itinerante dal titolo “La Via della Luce” nel quale si immergono i visitatori. Passeggiando tra queste vie, ammirando le varie realtà rappresentate, i grandi rivivono e ricordano scene di vita, di storia e tradizioni, mentre ai più piccoli si aprono pagine di un libro di fiabe da ascoltare per conoscere, per imparare in un’atmosfera che incanta.

Si tratta di un presepe, itinerante appunto, non animato, a grandezza naturale, dove i figuranti sono alti circa 160 cm. La sacra rappresentazione si snoda lungo le vie del cuore del paese, per circa 600 metri e racconta, con le sue tante scene, momenti di vita quotidiana e di antichi mestieri, propri dei cittadini di Buccheri, finché si arriva alla capanna della Natività.

Buccheri – Foto di Seby Scollo

In molte di queste scene e attività vengono ricreati volti di persone realmente esistite, cittadini che con il loro lavoro hanno fatto la storia di Buccheri. Il visitatore viene cullato e accompagnato, lungo tutto il percorso, da melodie natalizie. Un’atmosfera che, con la rappresentazione della vita vera di questo borgo, che fa delle tradizioni il suo punto di forza, accoglie visitatori e turisti da ogni dove. La visita del presepe, meglio se fatta nelle ore serali, all’imbrunire, permette di godere di un’atmosfera particolare per gli effetti scenici e per la suggestione che sanno regalare le luci.

A completare l’atmosfera sospesa tra rievocazione e fede, contribuisce la gigantesca luminaria detta “Natività l’Immensa Luce”, così chiamata per le sue grandi dimensioni. Infatti i personaggi di questa particolare opera, che riveste l’intera facciata di uno degli edifici storici di Buccheri, la Badia, raggiungono un’altezza di 12 m su una superficie totale di 60 m lineari per 20 m di altezza.

Buccheri – Foto di Seby Scollo

E’ una delle luminarie più grandi d’Italia, allestita in un punto strategico perchè risulti visibile da ogni angolo del paese. Svolge, dall’alto della sua posizione, una funzione di coesione e di appartenenza. L’accensione avviene l’8 di Dicembre, giorno dell’Immacolata, alle ore 19.30.

E’ sicuramente un simbolo religioso, natalizio e di festa, occasione di attrazione ma anche di riflessione. E’ luce, nella sua accezione più nobile, luce che dipana le ombre, che delinea contorni netti e assegna valore alle cose.

Ogni anno questa immensa luce si ammanta di un significato che vuole sensibilizzare e suscitare approfondimento e discussione. Questa gigantesca luminaria, lo scorso anno, è stata dedicata alle vittime del covid e agli operatori sanitari impegnati nella lotta contro il temibile nemico. Quest’anno il tema è la sensibilizzazione contro il femminicidio, un argomento di sicuro, grande, spessore sociale.

Parallelamente alla realizzazione del presepe itinerante sarà presentata una mostra di presepi che aderiscono ad un concorso a premi dal titolo “Il presepe più bello”. Questi presepi saranno esposti per tutto il periodo natalizio insieme ai presepi vincitori delle scorse edizioni e saranno premiati il 6 gennaio.

Il presepe itinerante si può visitare, gratuitamente, tutti i giorni dall’8 Dicembre al 6 Gennaio, dalle ore 10.00 alle 22.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: