Territorio

Si trova a Trapani uno degli orologi astronomici più antichi d’Europa

In cima a una delle torri più importanti della città di Trapani, Torre Oscura, proprio sopra a una delle porte di accesso all’antica città, si trova uno tra i più antichi orologi astronomici d’Europa.

Già durante il periodo cartaginese Trapani era caratterizzata dalla presenza di diverse torri d’avvistamento che racchiudevano la città all’interno di un quadrilatero fortificato a cui si accedeva attraverso delle grandi porte. Porta Oscura è una di queste. Anticamente non era sormontata da una torre, questa fu eretta successivamente per collocarvi l’orologio, in modo che i suoi rintocchi fossero uditi da ogni parte della città. Per fare ciò l’arco della porta venne abbassato e da allora, per via della diminuzione della luminosità, la porta venne denominata Porta Oscura.

Orologio Astronomico Trapani – Foto di CustonaciWeb

L’orologio, quasi nascosto dall’adiacente Palazzo Cavarretta, venne progettato e realizzato dal mastro trapanese Giuseppe Mennella nel 1596. Costruito in marmo con dettagli in piombo, l’orologio è costituito da due quadranti circolari, quello del sole e quello della luna con al centro un grande foro rappresentante la terra.

Nel quadrante del sole, quello più in alto, la lancetta con la punta a forma di giglio scandisce le ore del giorno, mentre l’altra lancetta, più lunga, segna il moto apparente del Sole intorno alle case dello Zodiaco fissando gli Equinozi e i Solstizi e quindi segnando l’alternanza delle Stagioni.

Nel quadrante in basso, quello della luna, la lancetta con la Luna, spostandosi in direzione antioraria, segna le varie fasi lunari, mentre la seconda lancetta scandisce il mese lunare, ovvero il periodo che impiega la luna per compiere un ciclo completo di fasi, 29 giorni, 12 ore, 44 minuti e 3 secondi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: