Vini e Liquori

Sicilia al primo posto per la coltivazione biologica dell’uva. Oggi a Erice “Sicilia en Primeur” 2022

La Sicilia registra il 15% degli ettari vitati e l’8% della produzione di vino rispetto all’Italia. È uno dei dati che emergono dallo studio UniCredit-Nomisma “Competitività e scenari evolutivi per il vino italiano e siciliano secondo l’Agri4Index Nomisma-UniCredit”, presentato il 7 aprile 2022 a Palermo.

Foto di form PxHere

La Sicilia si colloca soprattutto al primo posto in Italia per superficie dedicata alla coltivazione biologica della vite. L’export regionale registra inoltre un forte rimbalzo rispetto al crollo del 2020. I risultati positivi raggiunti dalla produzione vinicola siciliana sono stati illustrati nel corso della conferenza stampa che si è svolta nella sede di Unicredit e alla quale ha partecipato anche l’assessore regionale all’Agricoltura.

“Lo studio Nomisma – ha sottolineato Salvatore Malandrino, Responsabile Regione Sicilia di UniCredit Italia – conferma l’immagine del settore vitivinicolo della Sicilia come un comparto d’eccellenza non solo per l’economia regionale, ma anche in ambito nazionale. UniCredit è fortemente impegnata nell’offrire alle aziende vitivinicole siciliane soluzioni reali per rispondere ad ogni esigenza lungo tutta la filiera produttiva e per sostenerle nel loro percorso di crescita ed innovazione”.

In occasione dell’incontro è stata presentata anche l’edizione 2022 di Sicilia en Primeur, l’annuale anteprima dei vini siciliani organizzata da Assovini Sicilia in programma a Erice da oggi 27 aprile al 1° maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: