Eventi

Ritorna alla Grotta Mangiapane “Un borgo di Libri ed Autori – Letture sotto le stelle”

Ritorna, nella splendida cornice della Grotta Mangiapane di Custonaci, “Un borgo di Libri ed Autori – Letture sotto le stelle” : la rassegna letteraria, realizzata in collaborazione con il “Centro per il Libro e la Lettura” (MiBAC), con la “Rete delle Biblioteche della provincia di Trapani” (BiblioTP), con la “Rete trapanese per il turismo di comunità” e con il patrocinio dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, del Parco Archeologico di Segesta, del Comitato Provinciale Pro Loco Trapani, della Strada del Vino Erice DOC, del Comune di Custonaci e del Distretto Turistico Sicilia Occidentale.

Un Borgo di Libri ed Autori

Tale rassegna, che aderisce alla rete dei festival della provincia di Trapani, allieterà, a partire dalle ore 21.00, per quattro serate (20 luglio Pietrangelo Buttafuoco, 28 luglio Alberto Samonà, 4 agosto Gaspare Balsamo ed il 18 agosto Costanza DiQuattro) gli amanti della lettura ed i turisti che vorranno trascorrere dei sereni momenti di approfondimento culturale.

Ad arricchire la manifestazione la presenza dell’Istituto Superiore I. e V. Florio che, al termine di ogni serata, darà la possibilità di degustare i prodotti tipici della tradizione eno-gastronomica siciliana.

20 luglio ore 21.00 –“Sono cose che passano” di Pietrangelo Buttafuoco

Un romanzo che sa intrecciare, con tinte ammalianti, passato e presente dei due protagonisti Rodolfo Polizzi, barone dalla non chiara discendenza, ed Ottavia, principessa di Bauci. Storia della quotidianità di un paese dell’entroterra siciliano, Leonforte, e della ricerca della libertà perduta, quella di Ottavia, “Sono cose che passano” sa mostrare la dicotomia di queste due istanze opposte, destinate a non trovare conciliazione

28 luglio ore 21.00 – “Bonjour Casimiro: Il barone e la villa fatata” di Alberto Samonà

L’affascinante narrazione trasporterà il lettore idealmente nella parte orientale della Sicilia dove si svolgono le vicende del barone Casimiro Piccolo, grazie a Giulio che, incuriosito da quei luoghi di Capo d’Orlando in cui Casimiro visse, decide di farvi visita. Il suo viaggio diviene, dunque, occasione per far conoscere quel mondo ormai lontano; la realtà di una famiglia aristocratica siciliana in cui si respira cultura e mito in una totale immersione nella natura.

4 agosto ore 21.00 – “Sotto il segno del cunto” di Gaspare Balsamo

La terza serata ci farà riscoprire la tradizione letteraria siciliana del cunto, nelle sue ampie sfaccettature. La modalità di tramandare le tradizioni oralmente, tratto tipico della letteratura greca delle origini, ritorna come elemento caratterizzante del cunto siciliano. Temi classici, personaggi disparati, rapporti intergenerazionali si mescolano dando vita ad un volume che è insieme letteratura e drammaturgia.

18 agosto ore 21.00 – “Giuditta e il monsù” di Costanza DiQuattro

Il romanzo, candidato al “Premio Strega 2022, trasporta il lettore in una Sicilia calda ed appassionata in cui un tenero giovane amore, deve scontrarsi con una cruda realtà. Fato, altruismo, sentimento, genuinità sono quattro dei termini che meglio sintetizzano questo volume che sa esaltare valori eterni. In questo romanzo ritroviamo tutti i colori, i sapori e gli odori che rendono preziosa ed unica la Sicilia di ogni tempo.

Locandina Un Borgo di Libri ed Autori 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: