Ricorrenze

Oggi è la giornata contro la violenza sulle donne: sapete perché si celebra il 25 novembre?

Si celebra oggi in tutto il mondo la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Ma quali sono le origini di questa ricorrenza?

Il 25 novembre del 1960, tre sorelle di Santo Domingo: Patria, Minerva e María Teresa Mirabal, furono prelevate, massacrate e gettate in un burrone dagli uomini del dittatore Rafael Leonidas Trujillo, mentre si stavano recando in carcere a far visita ai mariti. Nel gennaio dello stesso anno erano state anche incarcerate per alcuni mesi, le donne erano conosciute come attiviste di un gruppo che lottava per i diritti dei cittadini opponendosi clandestinamente al regime.

Scarpe rosse – Foto di Alessandro Cristiano – Shutterstock

Il 3 agosto 1960, grazie alle pressioni dell’opinione pubblica e alle accuse di «violazione dei diritti umani» arrivate dall’Organizzazione degli Stati Americani, il presidente nella Repubblica Dominicana fu costretto a rassegnare le dimissioni, mentre Trujillo venne assassinato il 30 maggio 1961.

Il 25 novembre del 1981, giorno in cui avvenne il primo «Incontro Internazionale Femminista delle donne latinoamericane e caraibiche», l’assemblea delle Nazioni Unite ne istituì la Giornata della memoria e in seguito, nel 1999, anche l’ONU ne istituzionalizzò la memoria con la risoluzione 54/134 del 17 dicembre. 

Il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne sono le scarpe rosse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: