Arte

Il Santuario di Maria SS. di Trapani, uno scrigno d’arte nel cuore della città dei due mari

Il Santuario di “Maria SS. Annunziata”, denominato Santuario della “Madonna di Trapani“, è il monumento più importante della città di Trapani, costruito tra il 1315 e il 1332.

All’esterno, spiccano il meraviglioso rosone, il portale gotico-normanno dei primi del ‘400, e l’imponente campanile barocco, simbolo delle continue ristrutturazioni e rifacimenti susseguitesi nei secoli. All’interno, ricostruito a un’unica navata da Giovanni Biagio Amico nel ‘700, spiccano la cappella dei Pescatori e la cappella dei Marinai, entrambe in tufo e risalenti al XVI secolo.

Madonna di Trapani – Foto di CustonaciWeb

La cappella della Madonna di Trapani, posta dietro all’altare maggiore della basilica, risale al 1530, e si distingue per la lavorazione policroma dei marmi alle pareti e sul pavimento.

La statua in marmo della Madonna col Bambino, conosciuta dalla devozione popolare come «Madonna di Trapani», è opera di Nino Pisano del 1360. Sulla destra si apre la cappella dell’altro patrono della città di Trapani, S. Alberto, la cui statua è opera dell’argentiere trapanese Vincenzo Bonaiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: