Storie

Don Vito Castronovo, una vita dedicata alla comunità di Custonaci

Se sei di Custonaci e devi fare il nome di un tuo concittadino che si contraddistingue tra gli altri per il suo essere speciale, siamo sicuramente d’accordo che la scelta cade su una figura che è stata capace di conquistare unanimi consensi e stima. Una specie di icona del nostro essere custonacesi, una figura ben voluta da tutti, in grado di mettere d’accordo sempre un paese troppo spesso diviso da asti e contrapposizioni.

Stiamo parlando di Don Vito Castronovo, il parroco della nostra comunità, oggi in pensione nella sua casetta di via Assieni. E’ conosciuto da tutti come “padre Vito“, un uomo dal cuore grande che con i suoi insegnamenti ed esempi concreti ha saputo attrarre intorno a sé, mettendo a disposizione la parrocchia, centinaia di giovani, quando ancora internet e Facebook non esistevano, per farli crescere insieme creando spirito di condivisione e di vera comunità.

Bei tempi quelli quando la parrocchia di Sperone era il punto d’incontro dei giovani custonacesi. Ci si vedeva per organizzare ogni giorno una nuova attività: teatro, cinema, danza, feste, sagre. Ogni occasione era buona per creare momenti di aggregazione, di divertimento, di fuga dalla noia e dalle tentazioni. E così, tra la prova di una commedia e una festa tra amici, spesso proprio lì nascevano i primi amori.

La forza di padre Vito è sempre stata la sua disponibilità, il suo grande cuore e la sua umiltà. Se al sabato mattina si andava in parrocchia, il nostro Parroco era con lo straccio in mano, intento a pulire la chiesa. A qualsiasi ora del giorno e della notte il suo telefono squillasse, lui c’era, sempre disponibile a dare una mano, ad ascoltare. A casa sua ha ospitato giovani entrati in conflitto con i genitori, poveri senza tetto, gente ai margini della società che nessuno voleva accogliere e che in canonica invece trovava sempre la porta aperta.

Insomma, possiamo affermare a voce alta che, durante il suo servizio di parroco, è stato il papa Francesco dei custonacesi. Un grande uomo, che ha insegnato il vangelo e continua a insegnarlo oggi, non a parole, ma con l’esempio, la vita di tutti i giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli relativi

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: